Stampa

IL RICORSO NEL PROCESSO AMMINISTRATIVO TELEMATICO – LA PREVALENZA DELL’ELEMENTO SOSTANZIALE SU QUELLO FORMALE

Con la sentenza n. 175 del 10 febbraio 2017, il TAR Catanzaro, Sez. I, si è pronunciato sulla nullità o meno del ricorso depositato sotto forma di copia digitale per immagini di un atto cartaceo, sostenendo che “qualora, in un giudizio sottoposto alla disciplina del processo amministrativo telematico (PAT), il ricorso depositato consista nella copia digitale per immagini di un atto cartaceo, sottoscritta con firma digitale, l’atto depositato risulta difforme dal modello legale delineato dall’art. 136, comma 2 bis, c.p.a. e dall’art. 9, comma 1 d.m. 16 febbraio 2016, n. 40, che prescrivono che gli atti delle parti siano redatti in formato di documento informatico; tale difformità non si traduce però in una nullità, avendo l’atto raggiunto il suo scopo (art. 156, comma 3, c.p.c.), giacché non solo è certa la paternità dell’atto depositato, attribuibile al difensore che lo ha sottoscritto digitalmente ma il ricorso, nel formato depositato, risulta leggibile alle parti e al Collegio, con la conseguenza che non si è verificata alcuna lesione per il diritto di difesa delle parti”.

Stampa

IL DURC NELLE GARE D’APPALTO

Con la sentenza n.777 del 21 febbraio 2017, il Consiglio di Stato, Sez. V, si è espresso circa la sussistenza del potere del G.A. di decidere su questioni riguardanti il DURC rilasciato dall’INPS, fondamentali ai fini della gara, affermando che “rientrano nell’ambito della giurisdizione del giudice amministrativo le questioni attinenti all’esattezza ovvero la regolarità del documento unico di regolarità contributiva, avendo il G.A. il potere di definire tali questioni, nell’ambito del giudizio relativo all’affidamento del contratto pubblico, in via incidentale, ai sensi dell’art. 8 c.p.a.”.

Stampa

Studio Legale Petrucci

Il successo dello Studio Legale Petrucci si fonda su precisi e condivisi valori e basi

  • Tradizione ed esperienza
  • Professionalità, trasparenza ed attenzione al cliente
  • Interdisciplinarità e collaborazione tra studi

 

CHI SIAMO

Lo Studio Legale Petrucci è in grado di fornire assistenza e consulenza in diversi settori del diritto. Nella logica della interdisciplinarità, lo Studio opera, anche attraverso strette collaborazioni esterne con studi legali indipendenti, in modo da garantire la più completa ed efficace assistenza ai suoi clienti.

Tra i diversi ambiti in cui opera lo Studio Legale Petrucci,  le aree di attività maggiormente trattate sono le seguenti: il diritto amministrativo; il diritto civile (famiglia, proprietà e successioni); le questioni relative ai finanziamenti comunitari, nazionali e regionali; il recupero crediti, il diritto commerciale e la tutela della proprietà intellettuale.

Lo Studio si trova in Palermo, in Via Marchese di Villabianca 209, e grazie alle collaborazioni opera sull'intero territorio regionale. Inoltre collabora con studi legali in Roma e Milano.

Stampa

Prezzo più basso: la p.a. non può procedere a verifiche e prove delle offerte.

Il Consiglio di Stato ha avuto modo di stabilire lo scorso 19 luglio, in seno alla sentenza n. 3206 (Cons. St., sez. V, 19 luglio 2016, n.3206), che nelle gare bandite secondo il criterio del prezzo più basso l’amministrazione è chiamata sì a verificare la conformità del prodotto alle specifiche tecniche predeterminate dalla lex specialis (Cons. St., sez. V, 11 dicembre 2015, n. 5655), ma con qualche limitazione.

Sede legale

Italia, Palermo
Via M.se di Villabianca, 209
P.Iva 05697550829

Project-LEX Studio Legale
Via del Tibet, 41 - 00144 - ROMA

Privacy
Avvertenze legali

Contatti

PALERMO
fax: 091 300748 - tel: 091 301712
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.studiolegalepetrucci.it

ROMA
fax: 065088158 - tel: 065919451
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Orari al pubblico

Lun-Mart-Merc 16-19
Sab-Dom chiusi